Caratteristiche

La Stella Alpina si svolge in tre avvincenti giornate di guida sui percorsi più panoramici delle Dolomiti, patrimonio UNESCO.

La gara prenderà il via già dal venerdì pomeriggio, quando gli equipaggi si sfideranno sul percorso che porta da Trento al cuore delle Dolomiti.

Il sabato si gareggerà in uno scenario spettacolare sulle strade più belle delle Dolomiti.

La domenica si attraverseranno incantevoli paesaggi montani fino a Trento, per il pranzo e la cerimonia di premiazione.

Questi gli ingredienti per quella che si prospetta come un’edizione davvero speciale, creata con cura da Scuderia Trentina in collaborazione con il Team di Canossa Events.

La Gara

Stella Alpina è una gara di “regolarità classica” su un percorso di circa 500 km, con prove a cronometro e prove di media. Prove sfidanti contro i centesimi di secondo, ma senza percorsi di abilità, nel rispetto delle auto meno recenti e meno manovrabili per favorire anche chi compete col vecchio cronometro meccanico.

Documenti necessari: sia ai piloti che ai navigatori è richiesta la patente di guida. Gli equipaggi italiani devono essere in possesso di una licenza sportiva di regolarità emessa da ACI, della tessera ACI, e del certificato medico di “attività sportiva non agonistica” in corso di validità.

Gli equipaggi stranieri possono presentare una licenza sportiva internazionale FIA, o una licenza temporanea a richiesta.

Apparecchi di misurazione e rilevamento tempi: l’utilizzo dei cronometri da parte degli equipaggi partecipanti non è soggetto ad alcuna limitazione.

Vetture ammesse: saranno ammesse un massimo di 80 vetture costruite entro il 31 dicembre 1971, in possesso di uno dei seguenti documenti sportivi in corso di validità:

  • fiche ACI- Regolarità Auto Storiche;
  • HTP FIA (Historic Technical Passport FIA);
  • HTP ACI (Historic Technical Passport ACI);
  • Certificato d’iscrizione al Registro Club Aci Storico;
  • Certificato di omologazione o d’identità ASI;
  • Certificato d’iscrizione al Registro Storico Nazionale AAVS.
  • Lasciapassare regolarità auto storiche FIA.
  • Carta d’identità FIVA.

 

  • Lasciapassare regolarità auto storiche FIA;
  • Carta d’identità FIVA.

Le vetture non immatricolate in Italia e sprovviste dei documenti elencati sopra, possono essere ammesse con una dichiarazione di conformità alle norme sportive rilasciata dai concorrenti stessi a Scuderia Trentina e da essa controfirmata.

In ogni caso il Comitato Organizzatore si riserva di accettare o meno le vetture. In caso di mancata accettazione, sarà possibile sostituire la vettura, oppure la quota di iscrizione verrà restituita interamente.

Coefficienti: per la compilazione delle classifiche saranno utilizzati i coefficienti di rivalutazione pari a 1, anno di costruzione della vettura.

Tributo Ferrari

Visto il successo degli scorsi anni, è prevista una Classifica dedicata a vetture moderne Ferrari, quale tributo al Cavallino Rampante, che competeranno sugli stessi percorsi e nelle medesime prove cronometrate. Stella Alpina è prova del Trofeo Regolarità del Ferrari Club Italia.

I servizi

Partecipare a Stella Alpina significa anche potersi concentrare sul piacere della guida e rilassarsi, a tutto il resto penseremo noi!

 

Tra i servizi compresi nella quota di iscrizione:

  • Servizio bagagli: spesso lo spazio per i bagagli sull’auto storica è insufficiente, per questo l’organizzazione si occuperà del loro trasporto durante la gara per coloro che ne faranno richiesta
  • Servizio navette garantito, ove previsto, per tutti i partecipanti, per muoversi comodamente mentre l’auto riposa in tutta sicurezza
  • Assistenza tecnica: l’organizzazione offre un servizio di assistenza lungo il percorso che prevede sia una vettura di “assistenza rapida” con meccanico a bordo, sia il carro attrezzi al seguito
  • Cronometraggio: pubblicazione online dei risultati delle prove in tempo reale