Day 2: alla scoperta delle Dolomiti

Un viaggio fra gli antichi sapori della tradizione trentina e lungo i magnifici passi del Trentino-Alto Adige

La seconda giornata di gara è partita da Piaz de Ramon a Moena, la celebre Fata delle Dolomiti, le cui vette all’alba e al tramonto si tingono di incredibili sfumature di rosa. Gli equipaggi in gara, accolti dal sole, si sono diretti verso il Passo San Pellegrino (1918m) e Caprile, dove le vetture storiche e moderne si sono fermate per una breve sosta.

I partecipanti hanno poi continuato l’itinerario di guida verso Alleghe per iniziare la salita verso gli incantevoli passi dolomitici. Per questa edizione le vetture hanno affrontato le vette del Passo Giau (2236m), Passo Falzarego (2105m) e Passo Valparola (2168m).
Una volta raggiunta la frazione dell’Armentarola, piccola oasi nell’Alta Badia, collocata a 1620 m e immersa in un paesaggio montano fatto di assoluta bellezza, i partecipanti hanno raggiunto Colfosco. A Selva di Val Gardena, dopo la pausa pranzo, la carovana è ripartita alla volta del Passo Gardena, per continuare in direzione Ortisei, Passo Pinei e Siusi. Dopo la sosta a Fiè dello Scilliar, la gara è continuata in direzione Bolzano e Passo Tires. Le vetture, una volta passato il Passo Costalunga, sono rientrati nella bella Moena.